PROGRAMMA 29.luglio 2012

29.7.2012

ARMONIZZAZIONE PRIMO LIVELLO REIKI

Nel seminario di primo livello, le persone ricevono quattro iniziazioni energetiche che hanno lo scopo da ripulire e aprire maggiormente i canali energetici principali che attraversano il nostro copro. In questo modo vengono messi in condizione di ricevere Reiki dalla fonte originaria (luce, Amore, spirito Universale, Dio) e trasmetterlo attraverso le mani. Le iniziazioni durano alcuni minuti, e si fanno singolarmente ad ogni partecipante, la cosa che tengo a sottolineare che sono dei momenti Sacri. Infatti quello che avviene durante l’iniziazione è ogni volta un piccolo miracolo. Con questo non voglio creare aspettative particolari, ma semplicemente testimoniare che dopo le attivazioni le mani di tutti i partecipanti diventano dei fantastici strumenti di Luce. Tutto ciò non fa altro che testimoniare la multidimensionalità dell’essere che non è solamente composto da un corpo fisico e da un cervello pensante, ma, anche da una parte più sottile, che i nostri sensi fisici non percepiscono, ma non per questo, non reale.

 Attraverso l’armonizzazione, vengono riattivati corridoi o canali energetici  e messi in relazione con i centri energetici (chakra). Questi canali permettono alla propria unità di corpo, emozioni, mente e spirito un costante rifornimento di energia cosmica ed un consapevole riavvicinamento al “corpo energetico”.

 

Si sente tanto parla di energia, bene questo  è il modo più semplice e diretto per prendere coscienza e consapevolezza dell’esistenza di questa energia che trascende la comprensione dei più.

 

Lavorare con il primo livello di Reiki ci porta riprendere un contatto intimo con la dimensione fisica. Infatti, il contatto delle mani con il corpo, nostro o delle persone trattate, ci serve anche per re-imparare ad acquisire una maggior conoscenza di se come individuo e di se come essere che trascende la dimensione terrena.

 

Non voglio aggiungere altro, in quanto le parole non potranno mai descrivere esaurientemente l’esperienza di Reiki. L’unico modo per comprendere è provare, solo attraverso l’esperienza ci è dato di imparare, e sperimentare. Reiki è Amore, e l’Amore non lo si può spiegare, qualsiasi tentativo di spiegarlo a parole non farebbe altro che sminuirlo. L’Amore è libertà, le parole non fanno altro che imbrigliare una realtà molto più ampia.

Obiettivi del Corso di Primo Livello Reiki

 

Attivare il Canale Energetico del Primo Livello attraverso gli opportuni procedimenti

 

Apprendere l’utilizzo dell’energia del Primo Livello di Reiki

attraverso la pratica dei relativi Trattamenti:

Autotrattamento, Trattamento di equilibratura dei Chakra, Trattamento dei Cinque Organi

Trattamento veloce, Trattamento di Base

 

Acquisire una conoscenza di base dei principi delle filosofie orientali

e dell’approccio psicosomatico occidentale

con particolare riferimento alla Medicina Ayurvedica (Teoria dei Chakra)

e alla Medicina Cinese (Teoria dei Cinque Organi)

 

Individuare e sciogliere i blocchi energetici causati da abitudini e attitudini dannose

 

Ritrovare progressivamente una condizione di benessere

attraverso l’armonizzazione dei Chakra

e degli Organi Interni

 

La Teoria dei Chakra e gli Stadi di Evoluzione della Coscienza

 

Primo Chakra

La Sopravvivenza, gli Istinti, la Sessualità

 

Secondo Chakra

Libertà dal Passato, il Desiderio, la Gioia di Vivere

 

Terzo Chakra

La Trasformazione, la Rabbia, il Potere Personale

 

Quarto Chakra

L’Amore per se stessi, l’Unione, la Relazione Affettiva

 

Quinto Chakra

La Comunicazione, la Creatività, l’Espressione della Verità

 

Sesto Chakra

La Consapevolezza, la Visione dell’Invisibili.


 

Settimo Chakra

 

L’Apertura, la Fede, Affidarsi alla Vita

 

 

 

inizzio attivita dalle ore 9.30, si terminera circa alle ore 19.00

il luogo sara Milano provincia e ancora da concordare quindi

si prega di telefonare e prenotarsi 

tel 3405438075



images 1.jpg

PROGRAMMA 29.luglio 2012ultima modifica: 2012-06-23T03:34:00+02:00da soham64
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento